#coronavirus 11 – Accesso al Fondo Sospensione mutui Prima Casa

Prima Casa

Con la chiusura di molte attività, è plausibile ritenere che molti lavoratori dipendenti (anche soggetti a trattamenti di sostegno al reddito come la Cassa Integrazione) e autonomi si possano trovare in difficoltà con il pagamento delle rate del mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale. 

Al fine di offrire un sollievo immediato a tali soggetti, il DL Cura Italia, all’articolo 54, si propone di ammetterli al Fondo di solidarietà di cui all’art. 2, commi da 475 a 480, della Legge n. 244/2007, cosiddetto “Fondo Gasparrini”. 

In origine, il Fondo consentiva ai titolari di mutuo contratto per l’acquisto della prima casa di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate, fino a 18 mesi, al verificarsi di specifiche situazioni di temporanea difficoltà, così classificate: 

  • cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; 
  • cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato; 
  • cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia; 
  • morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all’80%.

In seguito, il DL 9/2020 dello scorso 2 marzo 2020 (articolo 26) ha allargato la platea dei potenziali interessati anche ai lavoratori oggetto di sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno trenta giorni.

Infine, il DL Cura Italia è intervenuto includendo anche i lavoratori autonomi e i liberi professionisti tra i soggetti potenzialmente ammessi ai benefici del Fondo, a condizione che gli stessi autocertifichino di aver registrato, in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 ovvero nel minor lasso di tempo intercorrente tra la data della domanda e la predetta data, un calo del proprio fatturato, superiore al 33% del fatturato dell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza epidemiologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...